San Pietro Vernotico: meetup risponde al PD “in voi nulla di democratico”

SAN PIETRO VERNOTICO – Riceviamo ed interamente pubblichiamo il comunicato stampa a firma del meetup sanpietrano. Gli attivisti rispondono alle parole del segretario del PD, Andrea Fiorentino, il quale ha bocciato l’operato dei pentastellati:

“Abbiamo letto il comunicato del segretario cittadino del Partito Democratico che fa un bilancio sui primi nove mesi di amministrazione del suo partito. Un bilancio magro, quello che si evince dalle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno. Almeno per il nostro punto di vista. Questo perché Maurizio Renna altro non ha fatto se non completare le opere relative ai finanziamenti ottenuti dalla precedente Amministrazione, ed il segretario Fiorentino omette di ricordare che alcuni sono addirittura stati persi!
Purtroppo anche le sue accuse nei nostri confronti sono prive di fondamento, dovute ad una scarsa informazione. Proprio lo scorso anno, infatti, è stato il nostro gruppo a denunciare all’Amministrazione Rizzo le inadempienze sulla discarica di Marciaddare, mentre si registra il silenzio più assoluto da parte di chi allora sedeva in Consiglio comunale.
In merito alle discariche abusive è stato anche presentato un esposto a dicembre 2014 da parte dei portavoce M5S della Commissione ambiente, con il quale hanno denunciato e dichiarato come responsabili del danno erariale i presidenti del Consiglio ed i ministri dell’Ambiente facenti funzione all’epoca dei fatti ed i sindaci e presidenti delle regioni pro tempore. Gli stessi, infatti, hanno amministrato i territori dove sono ubicate le discariche oggetto della sentenza della Corte di Giustizia europea e che dal 2007 al 2014 nulla hanno fatto per evitare che divenisse abusiva.
Nè Rizzo né Renna hanno saputo o voluto dare delle risposte in merito.
Invitiamo pertanto il segretario a sollecitare gli attuali amministratori dando così seguito alle richieste avanzate dalla senatrice Barbara Lezzi e dal consigliere Gianluca Bozzetti. Solo in questo modo si potrà apprendere quale sia lo stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza e bonifica della discarica, considerato il fatto che continuiamo a pagare diversi milioni per le inadempienze sia degli attuali che dei precedenti amministratori.
A tal proposito, sarebbe utile conoscere: quali sono state le dinamiche che hanno portato l’Amministrazione Romano, prima, e Rollo, poi, a pagare quasi un milione e mezzo di euro per una discarica sequestrata dalla Procura della Repubblica; quali sono le motivazioni che stavano portando al “regalo” di mezzo milione di euro alla Monteco!
Queste vicende sono rilevanti per l’intera comunità, benché il segretario non ha ritenuto di dover affrontare per pura convenienza politica.
Attendiamo inoltre la riduzione della Tari, la manutenzione stradale e del verde pubblico, le borse lavoro, ecc.
Non sono altro che promesse e/o annunci che non hanno trovato un reale riscontro!
Ci chiediamo dove eravate quando si cercava di sensibilizzare la cittadinanza sanpietrana sul pericolo delle trivellazioni? È stato scandaloso il comportamento del sindaco Renna che ci ha impedito di manifestare il dissenso verso la vostra politica ambientale, votata esclusivamente al carbon fossile. A proposito: vorremmo sapere quale sia la vostra posizione sul referendum. Andrea Fiorentino
Altro scandalo è stata la gestione della vicenda xylella. Una vera e propria truffa ai danni del popolo salentino che ha visto il suo partito attore e responsabile di uno scempio! Mentre studenti, padri e madri di famiglia, rischiavano la galera per proteggere il nostro territorio, vi siete esibiti in un silenzio assenso squallido. Addirittura durante l’incontro con il Sindaco, alcuni attivisti del Popolo degli Ulivi sono stati minacciati dai militanti del vostro partito! Ma c’è più: da informazioni pervenuteci, pare che qualcuno ha addirittura scomodato sia il prefetto che il provveditore che hanno ordinato alle scuole di San Pietro Vernotico di non partecipare al corteo per gli ulivi. Chiunque l’abbia permesso dovrebbe vergognarsi!
La cittadinanza tutta, grazie a quelle manifestazioni, ha esercitato una delle forme più alte di politica: la resistenza pacifica contro un regime che, chi ha una minima conoscenza delle democrazie e delle Costituzioni, sa che non ha nulla di democratico.
Il PD non dimostrato altro che indifferenza che qualcuno definiva “abulia, parassitismo, vigliaccheria..”
La Politica è il perseguimento del bene collettivo, non del potere individuale come ormai le vicende quotidiane (locali e nazionali) dimostrano caratterizzare il Partito Democratico. La politica è dialogo, è confronto. Benché il nostro fine sia diverso dal vostro, abbiamo più volte espresso disponibilità nel confrontarci sui temi reali e concreti che investono la nostra comunità!  L’importante è che la gente sappia che, dinanzi ad una richiesta di confronto, l’Amministrazione Renna non solo l’ha rifiutata, ma ci esplicitamente chiesto di non fare opposizione!  Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere! Siamo comunque stufi di stare a dibattere le strumentalizzazioni del sindaco al seguito di segretari e consiglieri.
Se hanno realmente qualcosa da dire accettino il confronto invece di nascondersi dietro una tastiera. In caso contrario è lecito pensare che quanto affermano è solo fumo negli occhi! Ed è anche lecito da parte nostra continuare a svolgere il nostro ruolo di opposizione proponendo, ma anche criticando e denunciando gli eventuali errori!”

Prima Pagina

L'account ufficiale del blog "Prima Pagina"

Commenti chiusi