Toscana, da “rossa” a “verde”: le ceneri di Renzi

Difficilmente, per Matteo Renzi, avverrà quel che accade per la mitologica araba fenice. Non risorgerà dalle proprie ceneri. I risultati dei ballottaggi toscani sono nefasti: gli storici quartier generali (Siena, Pisa, Massa) della sinistra sono passati in mano al nemico. Il peggiore, tra l’altro: l’estrema destra di Matteo Salvini. Non…

continua a leggere

Amministrative 2018: la vittoria di Pirro

san pietro vernotico, amministrative 2018, pasquale rizzo, movimento 5 stelle, meetup, partito democratico

Quanto costa una vittoria? Dopo la sbornia elettorale, magari con una bella bottiglia di spumante speciale tenuta al fresco per l’occasione, è giusto fare i conti con l’oggettività. Se i giornali “partigiani” gridano ad una vittoria plebiscitaria è bene mettere a lucido la materia grigia e contestualizzare l’esito del 10…

continua a leggere

San Pietro Vernotico: non ci resta che cambiare

Meglio cambiare, che piangere. È inutile negarlo, né far finta di nulla: se il Paese versa in questo stato è colpa sia della mala politica, che di una buona parte della cittadinanza che ha consentito tutto ciò. Magari ignorando, magari con furba complicità. Pertanto, quando vi chiedete “come risollevare San…

continua a leggere

Nasce il governo Conte: chi ha vinto e chi ha perso

governo conte, sergio mattarella, luigi di maio, matteo salvini, paolo savona, impeachment, lega, m5s

Il dado è tratto. Dopo più di ben ottanta giorni dal giorno delle fatidiche elezioni dello scorso 4 marzo, è stata finalmente trovata la formazione di un governo politico alla guida del paese. Fra consultazioni chiacchierate, movimenti politici forsennati, scomparsa di vecchi leader e nascita di nuovi, pare che la…

continua a leggere

Governo: perché tornare alle urne è l’unica via possibile

Speculazioni, strumentazioni, dietrologie. Gli elettori è probabile che ne abbiano sentite, lette, fin troppe. Fin dall’inizio della campagna elettorale, metà gennaio 2018, sapevamo con quale legge elettorale saremmo tornati alle urne: il Rosatellum. Dopo tanta astinenza, fra passaggi di testimone fra un #enricostaisereno ed un Gentiloni ombra, gli italiani hanno…

continua a leggere

Cittadini in MoVimento, appello ai sanpietrani: “attivatevi!”

san pietro vernotico, movimento 5 stelle, elezioni, pino romano, forza italia, attivisti

Il risultato elettorale a San Pietro Vernotico assume una doppia rilevanza per il contesto in cui è maturato. Da un lato le candidature locali degli avversari: una deputata uscente renziana, ed una candidata facente riferimento al consigliere regionale Pino Romano. Inutile dire quanto tutto ciò abbia sempre dimostrato che sul…

continua a leggere

Elezioni, 2013 – 2018: cosa è cambiato?

Quanto tempo è passato? Poco dal mero punto di vista cronologico, tanto invece per quello politico. Basti pensare che alle elezioni del 24-25 febbraio 2013, Berlusconi perde 6 milioni e mezzo di voti con l’allora PDL. Il Partito Democratico, svilito dalle politiche «lacrime e sangue» di Mario Monti, abbandona per…

continua a leggere

Elezioni 2018, San Pietro Vernotico: M5S supera il 40 percento

elezioni 2018, exit poll, san pietro vernotico, movimento 5 stelle, partito democratico, forza italia, liberi e uguali, elisa mariano, valentina carella

Avanti Movimento 5 Stelle, dietro tutti gli altro. Anche nel paese di San Pietro Vernotico vengono confermati i dati applicati sul territorio nazionali. Partiamo dai votanti che alle ore 23:00, ora di chiusura dei seggi, hanno raggiunto il 68.11%. I dati della Camera parlano chiaro: M5S raggiunge il 45.76% ed…

continua a leggere

Elezioni 2018, Di Battista: “Tutti verranno a parlare con noi e si confronteranno con la legalità”

Dopo le prime proiezioni del Senato, Alessandro Di Battista commenta così i risultati raggiunti dal Movimento 5 Stelle: “Se questi dati sono confermati si tratta della vittoria del M5S e dimostra che tutti quanti verranno qui a parlare con noi. Ed oltretutto è la migliore garanzia per il popolo italiano,…

continua a leggere

Puglia, elezioni 2018: l’involuzione della sinistra, o presunta tale

elezioni 2018, 4 marzo, partito democratico, puglia, matteo renzi, elisa mariano, dario stefano, d'alema, liberi e uguali, pietro grasso, renzusconi

Che la sinistra (o presunta tale) sia in declino è cosa ormai nota. Stando agli ultimi sondaggi, il «Partito Di Renzi» (al secolo Partito Democratico) raggiunge appena il 22%, mentre «Liberi e uguali» (nato dalle defezioni piddine) tocca a mala pena il 6 percento. A livello nazionale, quel che nominalmente…

continua a leggere