Elezioni 2018, liste e impresentabili: tutti gli uomini dei presidenti

campagna elettorale, elezioni 2018, partito democratico, forza italia, matteo renzi, silvio berlusconi, liste, impresentabili, indagatiLo abbiamo affermato nel post precedente: questa campagna elettorale è iniziata nel peggior modo possibile, non solo per la tempistica. Giusto l’altro ieri, Roberto Giachetti (candidato PD) ha postato un video sui social in cui afferma che “è iniziata la campagna elettorale”. Ad appena a 30 giorni dal voto. Basterebbe già questo per far comprendere quanto questi esponenti diano poca importanza agli elettori, giacché è un’offesa gratuita alla loro stessa intelligenza. Chi non si sente offeso, ovviamente o è complice o è un primate. Tant’è.
Altro punto dolente sono state le liste. Agonia continua all’interno del Partito Democratico ad oggi divenuto ufficialmente PDR (Partito di Renzi) considerate le defezioni dei non allineati, solito show populistico quello ad opera di Forza Italia. In estrema sintesi: si è verificato uno dei primi disastrosi difetti del già deprecabile Rosatellum. I nomi scelti dai partiti di Renzi e Berlusconi non brillano certo per purezza e giustizia.
Di seguito, riportiamo alcuni degli impresentabili eccellenti che corrono per le elezioni 2018:

Luigi Cesaro: Forza Italia, Campania (indagato per minacce e voto di scambio)
Franco Alfieri: PD, Campania (indagato per omissione d’atti d’ufficio)
Silvio Lai: PD, Sardegna (indagato per peculato aggravato continuato)
Ugo Cappellacci: Forza Italia, Sardegna (indagato per bancarotta fraudolenta)
Michele Iorio: Forza Italia, Molise (indagato per abuso d’ufficio)
Francesco Spina: PD, Puglia (indagato per abuso d’ufficio)
Piero De Luca: PD, Campania (figlio del più noto Vincenzo, indagato per bancarotta fraudolenta)
Pino Gentile: Forza Italia, Calabria (indagato per abuso d’ufficio e truffa aggravata)
Antonio D’Ali: Forza Italia, Sicilia (indagato per concorso esterno in mafia)
Raffaele Fitto: Lista, Puglia (indagato per peculato)
Gabriele Abaterusso: Liberi e Uguali, Puglia (indagato per bancarotta)
Giancarlo Giordano: Liberi e Uguali, Campania (indagato per abuso d’ufficio)
Mimmo Tallini: Forza Italia, Calabria (indagato per abuso d’ufficio)
Gavino Manca: PD, Sardegna (indagato per peculato)
Vittorino Facciolla: PD, Campobasso (indagato per truffa)
Vittorio Zizza: Forza Italia, Puglia (indagato per corruzione)

Ovviamente questi sono solo alcuni del toto nomi degli impresentabili. Intanto, a chi sta a cuore il senso civico e politico del Paese, è bene prendere nota. Se li conosci, li eviti.

Marco Marangio

giornalista pubblicista, dottore in Lettere Moderne, amministratore del blog Prima Pagina, autore di "Percorsi" (Albatros Il Filo, 2010) e di "Matteo Renzi - La parola sono io (Effigi editore, 2018)

I commenti sono chiusi.