PD, Calenda: indovina chi viene a cena?

Nessuno. Questo l’epilogo nonché l’elenco degli invitati alla cena che avrebbe dovuto rilanciare il Partito Democratico. L’iniziativa di Carlo Calenda proposta il 17 settembre è terminata con un nulla di fatto. La proverbiale tavola avrebbe dovuto porre le basi per il riavvio del PD, dopo anche e sopratutto le dichiarazioni…

continua a leggere

Toscana, da “rossa” a “verde”: le ceneri di Renzi

Difficilmente, per Matteo Renzi, avverrà quel che accade per la mitologica araba fenice. Non risorgerà dalle proprie ceneri. I risultati dei ballottaggi toscani sono nefasti: gli storici quartier generali (Siena, Pisa, Massa) della sinistra sono passati in mano al nemico. Il peggiore, tra l’altro: l’estrema destra di Matteo Salvini. Non…

continua a leggere

Matteo Renzi: “mi dimetto da segretario”. Ma prende tempo.

matteo renzi, dimissioni, segretario, partito democratico, elezioni, referendum costituzionale, primarie, marco travaglio, otto e mezzo

Matteo Renzi non ce la fa. Non ce l’ha fatta la mattina del 5 dicembre 2016 e fallisce nuovamente il 5 marzo 2018. Fallisce su due punti: il primo è quello più evidente, ovvero la disfatta elettorale/referendaria; il secondo è l’attaccamento alla poltrona. Quando poco più di un anno fa…

continua a leggere

Elezioni, Renzi si dimette: “tornerò a fare il senatore”

matteo renzi, dimissioni, elezioni 4 marzo, partito democratico

Dopo diverse ore di attesa, Matteo Renzi (ormai segretario pro tempore del Partito Democratico) ha dichiarato la volontà di dimettersi dalla direzione del partito. Ha affermato che tornerà a fare il senatore, nonostante volesse abolire il senato attraverso la riforma Costituzionale. Si è così espresso: “Come sapete e com’è doveroso…

continua a leggere

Elezioni 4 marzo: perché votare è essenziale

elezioni 2018, 4 marzo, campagna elettorale, rosatellum, silvio berlusconi, matteo renzi, renzusconi, nanni moretti, astensione

Siamo sinceri: se l’Italia fosse un Paese un normale saremmo andati alle urne poco dopo la debacle referendaria sulla Costituzione. Eppure avremmo dovuto già apprenderlo da un bel pezzo: l’Italia non è un Paese normale. o meglio, non ancora. C’è qualche speranza affinché lo diventi? Probabilmente recandosi alle urne la…

continua a leggere

Puglia, elezioni 2018: l’involuzione della sinistra, o presunta tale

elezioni 2018, 4 marzo, partito democratico, puglia, matteo renzi, elisa mariano, dario stefano, d'alema, liberi e uguali, pietro grasso, renzusconi

Che la sinistra (o presunta tale) sia in declino è cosa ormai nota. Stando agli ultimi sondaggi, il «Partito Di Renzi» (al secolo Partito Democratico) raggiunge appena il 22%, mentre «Liberi e uguali» (nato dalle defezioni piddine) tocca a mala pena il 6 percento. A livello nazionale, quel che nominalmente…

continua a leggere

“Renzusconi”: il ritratto perfetto del tragicomico boyscout di Rignano

renzusconi, andrea scanzi, recensione, il fatto quotidiano, paperfirst, saggistica, matteo renzi, silvio berlusconi

Di Andrea Scanzi scrittore si potrebbe affermare ciò che disse Cesare Pavese a riguardo di Italo Calvino: “è uno scoiattolo della penna”. Dalla narrativa, alla saggistica. Dalla musica, al vino. Dallo sport, alla politica. Andrea Scanzi ha, negli anni, sperimentato diversi tipi di scritture con un approccio sempre differente dovuto…

continua a leggere

Da Renzi a Di Maio: i turbo leader all’opera

Turbopolitici all’opera. Appena terminata l’estate, ecco che i maggiori leader tornano sulla cresta dell’onda, anche se sarebbe meglio dire “dell’onta”. Difatti, basta dare una rapida occhiata alle tate dichiarazioni che si sono susseguite ultimamente. Renzi, ad Arezzo, annuncia una (im)probabile candidatura al senato. Esatto, lui stesso che aveva provato ad…

continua a leggere

PD e intercettazioni: Travaglio vs Moretti “come con Berlusconi”

La coerenza, si sa, non è mai stata una qualità del Partito Democratico. A dir la verità, i militanti più che coerenti sembrano coeRenzi. Come, ad esempio, la deputata Alessandra Moretti che nell’ultima puntata di DiMartedì ha cercato di difendere il disegno legislativo Orlando sulle intercettazioni. Ha cercato sì, ma…

continua a leggere

Salento e son contento? I cinque “tipi” da spiaggia da evitare

Il Salento è ormai una nota meta estiva per tutti gli italiani e per gran parte degli europei, ma non solo.  Fra i luoghi più gettonati vi sono Gallipoli (ultimamente citato dai media online per via del degrado portato avanti fra alcol e droga) Otranto, Torre dell’orso e via discorrendo.…

continua a leggere